In tempo di Coronavirus. Don Maffeis: la speranza sia un dono condiviso

redazione
DA CHIESA CATTOLICA ITALIANA

“Guardiamo alle persone che abbiamo intorno, per porre gesti di attenzione, condivisione e ascolto, per fare quella telefonata al vicino o al parente lontano: facciamo in modo che la speranza sia un dono condiviso”. È questo l’invito di don Ivan Maffeis, sottosegretario e portavoce della Cei che, nella nuova puntata della rubrica “Sguardi”, evidenzia anche come “in questo tempo di isolamento e di distanze forzate, stiamo sperimentando forme incredibili di convocazione e di incontro grazie alla televisione, alla radio e alle reti digitali”. 

7
Next Post

Indulgenza Plenaria Coronavirus

Venerdì, 20.03.2020 N. 0170 Pubblicazione: Immediata Sommario: ♦ Decreto della Penitenzieria Apostolica circa la concessione di speciali Indulgenze ai fedeli nell’attuale situazione di pandemia ♦ Nota della Penitenzieria Apostolica circa il Sacramento della Riconciliazione nell’attuale situazione di pandemia ♦ Decreto della Penitenzieria Apostolica circa la concessione di speciali Indulgenze ai fedeli nell’attuale situazione di pandemia PENITENZIERIA APOSTOLICA DECRETO Si concede il dono di speciali Indulgenze ai fedeli affetti dal morbo Covid-19, comunemente detto Coronavirus, nonché agli operatori sanitari, ai familiari e a tutti coloro che a qualsivoglia titolo, anche con la preghiera, si prendono cura di essi.«Siate lieti nella speranza, […]