Verso Città Solidali. Una giornata di testimonianza con gli alunni dell’I.S.I.S.S. “Amaldi – Nevio”

Verso Città Solidali -

L’incontro si è svolto martedì mattina nella splendida cornice del Salone degli Specchi di Santa Maria Capua Vetere. La giornata si è aperta con i saluti del Sindaco Antonio Mirra, del vicesindaco Rosida Baia e delle prof.sse Maria Domenica Castrì e Annacarmen Amabile. Gli studenti, protagonisti di questa giornata, hanno rivolto tante domande a don Gianni Branco Presidente della Fondazione Misericordia Domini, al dott. Antonio Casale direttore del Centro Fernandes di Castel Volturno e al dott. Savino Compagnone vice presidente della Cooperativa Città Irene Onlus. L’obiettivo è stato quello di comunicare e testimoniare agli studenti segni concreti di solidarietà soprattutto davanti alla tentazione odierna dell’indifferenza verso chi soffre. Raccontare il lavoro svolto da tanti volontari e non solo che ogni giorno in silenzio svolgono il loro servizio dando forma e visibilità alla misericordia. Un servizio svolto verso i bambini, gli ammalati, i poveri, gli anziani, i senzatetto, i profughi e gli immigrati che fa sentire amata una persona che soffre. L’incontro organizzato dal comune di Santa Maria Capua Vetere in collaborazione con Kairòs News, settimanale dell’Arcidiocesi di Capua, è stato moderato dal nostro redattore Giuseppe Simeone. A margine dell’incontro alla cooperativa è stata donata dal Sig. Pasquale Rauccio una macchina da cucire per le arti di laboratorio, ritirata da Onome, Rafia e Annarita Di Rubba (responsabile del laboratorio sartoriale della stessa cooperativa). Le ragazze hanno donato agli studenti intervenuti un bellissimo segnalibro realizzato a mano. La giornata è terminata con la visita degli studenti e relatori al Museo del Teatro Garibaldi (MUTEG). Gli ospiti hanno potuto ammirare gli spazi allestiti all’interno di uno dei simboli culturali della Città. Vincenzo Oliviero ha accompagnato i visitatori attraverso i reperti e documenti dell’archivio storico recuperati nei depositi del Museo Civico.

Related posts