Il gruppo scout Santa Maria Capua Vetere 1 ha festeggiato il suo trentacinquesimo compleanno.

Scout

Gioia e tanti ricordi domenica mattina in piazza Mazzini. Lupetti, reparto, clan e comunità capi sono riusciti a mettere insieme tanti piccoli pezzi di 35 anni di storia. Il 23 Gennaio del 1983 riapre il gruppo scout SMCV1 presso la parrocchia di San Pietro Apostolo dopo un periodo di chiusura in seguito alla morte di un ragazzo durante un’attività al mare. Il gruppo scout ha festeggiato domenica 25 Febbraio perché è la Domenica successiva al 22 Febbraio che per gli scout rappresenta il giorno della nascita di Baden Powell, fondatore degli scout, e a livello mondiale si celebra il Thinking day. È la giornata in cui tutti gli scout e le guide del mondo “si pensano” e fanno un gesto volto a pubblicizzare lo scoutismo ed aiutare gli altri.

Il gruppo scout ha preparato la giornata di Domenica invitando tutti i ragazzi ad intervistare vecchi capi del gruppo cercando così di ricreare una sorta di storia fatta di ricordi, di posti dei campi e di servizi svolti che sono stati esposti in piazza con dei cartelloni. E’ stato allestito l’angolo dei canti, l’angolo dei bans, l’angolo in cui è stato possibile lasciare un ricordo. Alle 12 c’è stato l’alzabandiera con il rinnovo della promessa per tutti i presenti ed il taglio della torta.

E’ stato consegnato il nuovo progetto educativo che durerà 3 anni e che è stato redatto quest’anno dalla comunità capi. In pratica dopo aver fatto delle osservazioni su vai fattori locali sono state individuate le esigenze educative e quindi sono state fissate delle aree di impegno con diversi obiettivi per ogni anno. Il progetto educativo è un qualcosa di aperto all’esterno e per questo è stato presentato alle Autorità, ai genitori dei ragazzi e ai sacerdoti. Tutti devono sapere su quali argomenti il gruppo scout sta lavorando. Attualmente gruppo conta circa 150 censiti più 20 capi.

Related posts