Marcia della pace. Padre Giovangiuseppe Cecere “siate strumento di pace”

Marcia della Pace

Marcia della pace a Santa Maria Capua Vetere. Si è svolta domenica 22 ottobre la giornata organizzata dai Frati Minori che ha visto la partecipazione di Nasser Hidouri, Imam di San Marcellino. Padre Giovangiuseppe Cecere ha esortato i presenti a pregare per la pace del mondo,  ricordando che ognuno di noi può e deve essere uno strumento per la pace. Una presenza importante quella dell’Imam  Nasser Hidouri che ha ricalcato il significato delle parole pronunciate da padre Giovangiuseppe, aggiungendo che “questa marcia è un punto importante di un percorso più ampio iniziato nel 2002. Un cammino che favorisce l’integrazione tra le culture e che ha fatto crescere la nostra comunità islamica”

L’iniziativa ricorda lo Spirito  d’Assisi, il giorno in cui, per volontà del Santo Papa Giovanni Paolo II, di cui proprio domenica 22 si celebra la festa liturgica,  i responsabili  delle  diverse comunità ecclesiali e capi delle grandi religioni del mondo si incontrarono per celebrare una “Giornata di preghiera per la pace” nella città dove nacque San Francesco.

La marcia della pace sammaritana si svolge ormai da oltre venti anni ed ha avuto come primo promotore padre Berardo Buonanno che da alcuni mesi è nuovamente di comunità presso il convento Santa Maria delle Grazie. Alle 10 nella Chiesa dedicata alla Vergine delle Grazie si è celebrata la Santa Messa. Alle 11 c’è stato il raduno dei partecipanti nella Villa Comunale dove si sono svolti i giochi di pace. Alle 11,30 la partenza della marcia che è giunta al Duomo cittadino e dove si è letto il messaggio del Santo Padre Francesco in occasione dell’incontro internazionale “Strade di Pace”. Tra i presenti vari gruppi parrocchiali, movimenti, associazioni ed autorità civili.

Related posts