Libera, festa provinciale a Caserta

Don Ciotti - Famiglia Cristiana

Nel centro di Caserta la tre giorni a Villa Giaquinto. Dal 29 settembre al 1 ottobre la prima festa provinciale dei giovani di Libera nel parco riaperto e gestito da un comitato di cittadini. L’evento, che ha ottenuto il patrocinio del comune di Caserta, è organizzato in collaborazione con il Comitato Villa Giaquinto, Generazione Libera, Generazione Migrante, Cgil di Caserta, Caserta Film Lab, la Fondazione Pol.i.s., la Fondazione Mario Diana onlus, la cooperativa sociale Apeiron.
Un importante momento di aggregazione e confronto per tanti giovani della provincia di Caserta.
Dall’ufficio stampa della sede romana di Libera, comunicano che sono in programma tre giorni di incontri, musica, divertimento, formazione, mostre, enogastronomia, cinema, per parlare di migrazioni, di lotta alle mafie, di rigenerazione urbana, di progettazione sociale, di conquista di spazi comuni, di futuro, di libertà alla presenza di tanti ospiti e artisti, insieme ai cittadini e responsabili dell’associazione.
Il primo appuntamento è venerdì 29 settembre, alle ore 19.30, con la proiezione di un cortometraggio a cura della fondazione Diana. A seguire il film “Fortapasc” diretto da Marco Risi e dedicato a Giancarlo Siani, giovane giornalista napoletano ucciso dalla camorra all’età di ventisei anni. Si occupava di cronaca nera e dopo aver incominciato a indagare sulle alleanze dei camorristi annunziatesi con i reggenti di altri clan della Campania scopre vaste aree di corruzione e connivenze tra politici e criminalità organizzata. Siani viene ucciso la sera del 23 settembre del 1985
Alla festa organizzata da Libera parteciperà Paolo Siani, fratello di Giancarlo e presidente della fondazione Pol.i.s. Sabato è previsto alle 15.30 l’intervento di don Luigi Ciotti, presidente di Libera.

*Foto di Famiglia Cristiana

Locandina Evento

Related posts